Vienna e Le Sue Meraviglie

Aggiornamento: 14 set

Vienna è la splendida capitale dall'Austria. E' famosa per essere stata la culla dei compositori classici come Mozart, Vivaldi, Paganini, Beethoven e tanti altri. E' anche la madre del Valzer, della Sacher Tort e dello Strudel.

Noi l'abbiamo visitata a Febbraio, quando la temperatura per un sud europeo è veramente troppo glaciale. Ma è stato molto bello comunque, perché abbiamo potuto vedere e provare l'immensa pista di pattinaggio che annualmente viene montata difronte alla Piazza del Municipio di Vienna.


Municipio di Vienna

Ma iniziamo dal principio la prima cosa che siamo andati a vedere è stato il Duomo di Santo Stefano. E' una meraviglia dell'architettura gotica con il suo tetto colorato e particolare, formato da 250.000 tegole che disegnano lo stemma austriaco. Non appena l'ho viso mi è tornata in mente la sigla del "Commissario Rex", che inizia appunto con l'immagine della cattedrale con il cielo colorato di rosa.


Duomo di Santo Stefano con Stemma Austriaco sul tetto

Vicinissimo c'è il Museo di Mozard, devo dire che non siamo rimasti entusiasti, ci aspettavamo molto meglio. Se avete tempo di vederla, giusto per curiosità, potreste farci un salto, ma se avete altro mi programma, questo museo, a mio modesto parere, si può saltare tranquillamente.

Un attrazione da non perdere è invece Hofburg Palace, la residenza del presidente federale austriaco. La visita all'interno comprende 18 sale degli Appartamenti Reali, il museo delle argenterie e il museo dedicato a Sissi, che racconta la storia della principessa dell'Austria.


Hofburg Palace

Un altra tappa imperdibile per gli amati dell'arte è il Belvedere, dove all'interno è custodito un dei quadri più famosi di Klimt, Il bacio.


Belvedere

Poi c'è la fantastica Schönbrunn, la residenza estiva della famiglia reale. Gli interni sono di un lusso incredibile, ma il vero gioiello è il parco dietro il palazzo, un area enorme, basti pensare che all'interno vi sono diversi club sportivi, uno zoo, un giardino botanico, un ristorante, svariate fontane e monumenti. Il mio consiglio è di andare in mattinata e trascorrere li tutta la giornata. Veramente incredibile.

Schönbrunn Palace

Infine l'ultima attrazione da non perdere è il Prater, si può definire un parco divertimenti. Infatti all'interno possiamo trovare diverse giostre tra cui la Ruota Panoramica Riesenrad, il Museo delle Cere di Madame Tussaud, Il Planetario e Windobona Indoor Skydiving. Quest'ultima è stata davvero un esperienza particolare e mai provata prima. E' la simulazione dello Skydiving, quindi la caduta libera. Ti forniscono delle tute adatte e ti fanno entrare ad uno ad uno in una specie di tubo gigante e trasparente, dove da sotto arriva tantissima aria da sollevarti. Ovviamente prima viene fatto un briefing e se non sei esperto dentro il tubo con te entrerà anche l'insegnante. In ogni caso è un esperienza surreale.


Ruota Panoramica Riesenrad

L'ultimo tip è sul cibo. Se volete assaggiare la vera Sacher, dove è stata concepita e un fantastico Strudel, non potete non andare al Cafè Sacher. I prezzi non sono proprio economici, ma quando tornerete più a Vienna?!


Sacher e Strudel

 

Qui termina il nostro tour di Vienna. Speriamo vi sia stato d'aiuto per il vostro Viaggio.

Seguiteci sui nostri social e condividete con noi le vostre foto.


7 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti