7 Cose (scontate e non) da Vedere a Milano

Aggiornamento: 14 set

Quando si va a Milano per la prima volta ci sono tappe che proprio non si possono evitare.

Ovviamente sono le più scontate.

Ma ci sono altre cose da vedere che non sono molto conosciute.

In questo articolo vi elencherò 7 cose da fare a Milano conosciute e non.

Iniziamo subito!


 

1. Andare a visitare il Duomo di Milano.


Quando si pensa a Milano, è questa la cosa che viene in mente... Il centro e il simbolo di Milano, se non di tutta la Lombardia: Il Duomo di Milano.

Si può visitare il Duomo per un costo di 20 euro. Si può anche salire sulla terrazza per osservare più da vicino la famosissima Madonnina creata da Giuseppe Perego interamente in rame dorato.

Se invece volete vedere il Duomo solo da fuori, per osservare meglio la sua architettura più da vicino vi consiglio di entrare alla Rinascente situata sempre in piazza Duomo e salire all'ultimo piano...

Li potete scattare qualche foto e se volete anche fare aperitivo, o un pasto vero e proprio (vi avverto però... Non è economico).


Piazza Duomo


2. Fare un giro alla Galleria Vittorio Emanuele II


Anche la Galleria Vittorio Emanuele II è uno dei simboli di Milano, ed anche questa è una tappa scontata ma da non perdere se è la prima volta che visiti la città.

La Galleria collega Piazza Duomo con Piazza della Scala (luogo del famoso Teatro), ed ospita al suo interno negozi e locali eleganti e lussuosi. Non ha caso è da sempre al centro della borghesia milanese. Ultimamente è anche luogo di molti servizi fotografici di famose top model.

Una curiosità storica sulla Galleria Vittorio Emanuele II riguarda il suo costruttore Giuseppe Mengoni. Il 30 dicembre 1877, il giorno prima dell’inaugurazione della galleria, l'ingegnere Mengoni morì cadendo dall’arco della galleria. C'è chi parla di un incidente e chi di suicidio... Non lo sapremo mai...

Il suo corpo venne ritrovato vicino ad un mosaico con l'immagine di un toro che rappresenta la città di Torino.

Oggi l'immagine del Toro è molto conosciuta fra i turisti per la leggenda che ne deriva. Si dice che porti fortuna se si riescono a fare tre giri col tallone poggiato sulle "Palle" del Toro.

Sarà vero o no, non ho idea... L'unica cosa sicura è che io non ci sono mai riuscita... XD






3. Visitare il Castello Sforzesco


Il Castello fu una delle principali cittadelle militari d’Europa.

Oggi invece è sede di centri culturali e musei. Rimane però uno dei Castelli più grandi in Europa. Se non siete mai entrati, scommetto che la vostra prima reazione, oltrepassato il cancello sarà: “wow”, insieme ad un sospiro di stupore. 😊

È davvero enorme e a confronto ti senti davvero minuscolo.





4. Il ponte delle Sirenette


Passiamo adesso a qualcosa di meno scontato e adatto ai romantici innamorati.

Il ponte delle Sirenette si trova al Parco Sempione. È un piccolo ponte decorato con statue di sirene nude. Fu inaugurato nel giugno del 1942. Potete immaginare che dal primo giorno destò stupore e scandalo a causa di queste rappresentazioni. Talmente tanto fù lo sconcerto che le signore si coprivano gli occhi per attraversarlo. Fortunatamente, ben presto però divenne un luogo dove le coppiette cercavano intimità. Come ogni staria stravagante tutto culmina in una leggenda...

La leggenda narra che se due innamorati si scambiano un bacio su quel ponte, il loro amore vivrà in eterno... Se vi trovate in zona, tentate… chissà 😉


Il Ponte delle Sirenette


5. Vedere l’Arco della Pace


Vicino al Ponte delle Sirenette, sempre all’interno del Parco Sempione, è situato l’Arco della Pace. E’ un arco trionfale dedicato alla pace fra nazioni europee raggiunta nel 1815 con il Congresso di Vienna.

Il nostro bel paese è ricco di storia e monumenti pazzesche, sarebbe un peccato non vederli dal vivo almeno una volta.


L'Arco della Pace


6. Il negozio di Giocattoli FAO Schwarz


FAO Schwarz è un brand americano famoso per la vendita di giocattoli di tutti tipi. I suoi negozi sono coloratissimi e molto addobbati creando un atmosfera fiabesca. È diventato celebre per il film “Big” con Tom Hanks e per il cult natalizio “Mamma ho perso l’aereo”.

È situato al centro di Milano, in via Orefici 15, proprio accanto a Starbucks 😊. Ci sono tre piani, ed in uno di questi potrete suonare un pianoforte gigante con i piedi, letteralmente passeggiandoci di sopra, fighissimo.






7. Andare a Fare Aperitivo sui Navigli


I Navigli sono in dei lungo fiumi, delle passeggiate lunghe chilometri che costeggiano il fiume. Ormai da anni sono diventati la zona della movida milanese per eccellenza. C’è una vasta scelta di ristoranti, cocktail bar, gelaterie e locali di ogni genere, più e meno costosi ed eleganti.

Quello che vi consiglio di non perdervi è un Cocktail Bar. Si chiama Steam Factory.

Quello che lo contraddistingue, oltre buoni cocktails, è lo stile e l’arredamento del locale. Immaginate di entrare in un luogo surreale, pieno di spider-man giganti, Betty Boop sul bancone, meduse e ombrelli luminosi appesi al soffitto, tubi che escono dalle pareti e ogni sorta di decorazione stravagante che vi viene in mente.

Andateci verso le 19.30 in modo da gustare le loro abbondanti apericene a buffet.

Super consigliato 😊.


I Navigli di notte


 

Speriamo che la nostra esperienza vi sia stata utile.


Seguiteci sui social e condividete con noi le vostre foto di viaggio.




Ti potrebbe interessare:

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti